sinossi

‘Un delirio a due’ è uno spettacolo che parla d’amore durante una guerra e che, nonostante il suo titolo, è una scommessa a tre: Marina Shimanskaya, attrice e regista, Valentina Milan e Marco Palazzoni.

L’opera, che Eugene lonesco scrisse nel 1962, racconta di una coppia costretta a nascondersi in una casa durante una guerra e a (soprav)vivere come può. Lei e lui, questo il nome dei personaggi, passano il tempo a discutere, di tutto e di niente, e sembra non esistere possibilità di comunicazione tra di loro. Eppure è proprio di questo che vive il loro amore. Di una guerra tra le mura di casa che rimbalza l’eco della guerra di fuori, di assurdità che riempiono di senso i secondi, i minuti e le ore e di un filo sottile da tirare e lasciare andare per infinite volte. Non c’è bisogno d’altro. Perché quando non c’è niente, il niente diventa tutto.

‘Un delirio a due’ è uno spettacolo nato per il teatro ma che può adattarsi a tutti quei luoghi che abbiano una storia da raccontare o un’atmosfera particolare dove possa prendere vita questa relazione tra Lui, Lei e il pubblico.

in scena

interpreti Valentina Milan, Marco Palazzoni
regia Marina Shimanskaya

musiche Paolo Rossi
disegno luci Giuseppe Matellon
produzione Teatro degli Sterpi

>>>scarica qui i curricula degli attori

a proposito di

Marina Shimanskaya è nata a Saratov (Russia). Dopo avere terminato gli Studi Superiori presso l’Università di Teatro di Mosca (G.I.T.I.S.) e dopo aver lavorato con le migliori compagnie teatrali moscovite, Marina si è affermata come un’autentica stella del Cinema e del Teatro russo.

È la protagonista di più di 15 lungometraggi, serie televisive, una ventina di grandi produzioni teatrali delle compagnie “Sovremennik”, “Ermitage”, Chiot Nechet” e con altre prestigiose compagnie ha girato tutta l’Europa e gli Stati Uniti.

Dal 1992 Marina Shimanskaya lavora in Europa. È attrice, regista e insegnante di Arte Drammatica grazie alla sua ampia esperienza. Ha insegnato Interpretazione presso l’Università di Zaragoza, l’Universidad di Navarra, la Scuola Juan de Antxieta di Bilbao. È un’esperta dei metodi di Konstantin Stanislavskij e Michail Checov . In Spagna ha partecipato a vari progetti teatrali, dirigendo opere di Tolstoj, Checov, Bulgakov, Lorca. Ha recitato nel lungometraggio di Michel Gaztambide “Hombre sin hombre”, nel mediometraggio di Algis Arlauskas “Laugarren mundua” e nella serie televisiva della ETB “Goenkale”. Nel 2009 è stata la protagonista del lungometraggio “El Vencedor” della Televisione Russa. Nel 2008 con Algis Arlauskas ha fondato Ánima (Scuola di Teatro e Cinema di Bilbao) e la compagnia teatrale Txaika Teatro. Per il suo lavoro di pedagoga teatrale ha ricevuto nel 2010 il prestigioso premio Ercilla.

scheda tecnica

durata 60 minuti
spazio minimo richiesto 6×5 metri

Piano luci in condizioni ottimali (adattabile a seconda delle disponibilità):

6 PC 1000W
6 PC 500W
2 PC 2000W

nota: tutti i pc con bandiere

2 ribaltine cambiacolore (Clay paki cp color 400 o Coemar led)
3 gelatine 119 (blu), 7 gelatine 105 (arancione), 6 gelatine 201 (azzurro)
2 prese dimmerata per lampadine interne
16 canali disponibili in consolle

Piano audio: mixer analogico + entrata computer (con DI)

durata montaggio e smontaggio 2 ore/ un’ora

contatti

Marco Palazzoni
cell +39 347 0421826
mail info@teatrodeglisterpi.org
mail exstudio@libero.it

/ Free Portfolio Plugin for WordPress by Silicon Themes.